Cerca nel blog

giovedì 10 novembre 2011

Che bella faccia...che bella faccia

Che bella faccia
(di Daniele silvestri)

Sol - Do
Sol - Do
Mi – La -  Fa maggiore - Re minore
Si bemolle - La minore –
Re maggiore -  La maggiore

Che bella faccia
che bella faccia
e non capisco come non vi piaccia
come la porta, come lo slancia 
e quel sorriso da guancia a guancia 
forte e simpatico
più di uno zar.

 
Che bella faccia
che bella faccia
chi gli sta accanto fa una figuraccia
e come è bello quando si sbraccia
quando si acciglia  e quando minaccia
è ancora meglio quando si incazza
e dice pure qualche parolaccia.
Ma come fa, non mi capacito 
che non è l'abito, che il monaco fa
sol - la
si - la
forte e simpatico come uno zar.
Che bella tinta
che bella tinta
così perfetta che ti pare finta
così pulita così distinta
pure la foto sembra dipinta
non fa una piega
Non fa una grinza
e non c'è segno dell'età che avanza.
Ragionavo proprio ieri sera
con un avvocato fuori dal portone
tipo silenzioso, sguardo corrucciato,
ma era preoccupato per la situazione
 gli ho detto:
"Guarda, che lui vinca o perda,
tanto nella merda non ci finirà"
Ma come fa
non mi capacito
forte e simpatico più di uno zar.

Nessun commento:

Posta un commento