Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 19 marzo 2015

FILM DA VEDERE

Ecco qui alcuni film da vedere on-line -non da scaricare- durante queste tre o quattro settimane senza lezioni. Per vedere il film dovete cliccare direttamente sull'immagine e non su 'ver película'. Si apriranno molte finestre contenenti pubblicità, ma basta richiuderle tutte.I film sono in italiano sottotitolati in spagnolo.

Una commedia molto divertente: Smetto quando voglio
http://cinefox.tv/smetto-quando-voglio

Un altra commedia: La mafia uccide solo d'estate
Per vedere il film cliccate in 'opción 2':
http://cinefox.tv/la-mafia-uccide-solo-d-estate

Bellissimo film, dramma: Il capitale umano
http://cinefox.tv/il-capitale-umano

Per chi non lo avesse visto al cinema: Viva la libertà
http://cinefox.tv/viva-la-libertad

Anni felici 
Per vedere il film cliccate su 'opción 2':
http://cinefox.tv/anni-felici

Dramma: Miele
Per vedere il film cliccare su 'opción 2':
 http://cinefox.tv/miele-miel


Per gli amanti di Luca Zingaretti (l'attore che interpreta il commissario MOntalbano): Perez
http://cinefox.tv/perez

Una commedia carina di Checco Zalone: Sole a catinelle
http://cinefox.tv/sole-a-catinelle


martedì 3 marzo 2015

LA CASA







 La casa

Sergio Endrigo
Vinicius de Moraes - Sergio Bardotti - Sergio Endrigo
Era una casa molto carina (bonita)
senza soffitto (sin techo), senza cucina;
non si poteva entrarci dentro
perché non c'era il pavimento (no había suelo).
Non si poteva andare a letto
in quella casa non c'era il tetto (no había tejado);
non si poteva far la pipì
perché non c'era vasino (no había bacinilla) lì.
Ma era bella, bella davvero (de verdad)
in Via dei Matti (en Calle de los Locos) numero zero;
ma era bella, bella davvero
in Via dei Matti numero zero.


 

lunedì 2 marzo 2015

LA CITTÀ


Una canzone del 1969, 'Com'è bella la città', del grande Giorgio Gaber (1939-2003) cantautore, commediografo e attore. Ha inventato il 'teatro canzone', un tipo di spettacolo teatrale su un tema specifico che include canzoni, monologhi e racconti.


Vieni vieni in città che stai a fare in campagna
se tu vuoi farti una vita devi venire in città.

Com'è bella la città , com'è grande la città
com'è viva la città, com'è allegra la città.

Piena di strade e di negozi e di vetrine piene di luce
con tanta gente che lavora, con tanta gente che produce.
Con le reclames sempre più grandi, coi magazzini le scale mobili
coi grattacieli sempre più alti e tante macchine sempre di più.

Com'è bella la città, com'è grande la città
com'è viva la città, com'è allegra la città.

Vieni vieni in città, che stai a fare in campagna
se tu vuoi farti una vita devi venire in città.

Com'è bella la città, com'è grande la città
com'è viva la città, com'è allegra la città.

Piena di strade e di negozi e di vetrine piene di luce
con tanta gente che lavora, con tanta gente che produce.
Con le reclames sempre più grandi, coi magazzini le scale mobili
coi grattacieli sempre più alti e tante macchine sempre di più.

Com'è bella la città, com'è grande la città
Com’è viva, la città com’è.

Vieni vieni in città che stai a fare in campagna
se tu vuoi farti una vita devi venire in città.

Com'è bella la città, com'è grande la città
com'è viva la città, com'è allegra la città.

Piena di strade e di negozi e di vetrine piene di luce
con tanta gente che lavora, con tanta gente che produce.
Con le reclames sempre più grandi, coi magazzini le scale mobili
coi grattacieli sempre più alti e tante macchine sempre di più.

Com'è bella la città, com'è grande la città
com'è viva la città ,com'è allegra la città.

Com'è bella la città , com'è grande la città
com'è viva la città, com'è allegra la città.

Piena di strade e di negozi e di vetrine piene di luce
con tanta gente che lavora con tanta gente che produce.
Con le reclames sempre più grandi coi magazzini le scale mobili
coi grattacieli sempre più alti e tante macchine sempre di più
sempre di più sempre di più sempre di più.

giovedì 26 febbraio 2015

Vado al mare o vado in montagna?


Le preposizioni che indicano il posto in cui si è o si va (=el lugar en el que se está o se va) sono IN, A e DA.
REGOLA:
1) La preposizione 'IN' è usata:
- quando il posto è un continente, una nazione o una regione: Lucia è/va in Italia; noi siamo /andiamo in Toscana.

- con uno dei nomi della lista sottostante.

2) La preposizione 'A' è usata:
- quando il posto è una città: Lucia è/va a Roma; noi siamo/andiamo a Barcellona.
- con uno dei nomi della lista sottostante.

3) La preposizione 'DA' è usata:
- quando il posto è una persona: sono /vado da Carla; sono / vado dal dentista.


Vado (=voy), sto/sono (=estoy) rimango/resto (=me quedo)
IN
LA CASA
in casa
in bagno
in sala
in cucina
in giardino
in camera

LA CITTÀ
in città
in paese
in autobus
in metropolitana
in macchina
in piscina
in piazza
in negozio
in banca
in fabbrica
in strada
in ufficio
in ospedale

Con i nomi che finiscono con 'ia':
in trattoria
in birreria
in pizzeria
in macelleria
in salumeria
in panetteria
in farmacia

LA VACANZA
in vacanza
in montagna
in campagna
in barca
in discoteca
in tenda
in albergo
Vado (=voy), sto/sono (=estoy) rimango/resto (=me quedo)
A
LA CASA
a casa
a letto

PER MANGIARE
a colazione
a pranzo
a merenda
a cena
al ristorante

LA CITTÀ
al caffè
al bar
al supermercato
al mercato
a scuola
al cinema
a teatro
al parco

LA VACANZA
all'estero (=en el extranjero)
al mare
alla stazione
all'aeroporto
al porto

Vado (=voy), sto/sono (=estoy) rimango/resto (=me quedo)
DA
Con nomi che indicano le professioni:

dal dentista
dal meccanico
dal mecellaio / dalla macellaia (=carnicero/-a)
dall'avvocato
dal dottore/dalla dottoressa

Con nomi propri:
da Mario, da Anna, da Lucia....

Con nomi che indicano parentela:
dalla mamma
dai nonni
dai miei zii

Con i pronomi personali:
da me
da te
da lei
da lui
da noi
da voi
da loro