Cerca nel blog

mercoledì 5 dicembre 2012

Meno spreco e più solidarietà

 Si avvicinano le feste di Natale, si avvicina il cenone, il pranzone, i grandi pasti festivi che significano anche grandi sprechi di cibo (=desperdicio de comida).
 Saper mangiare è anche saper consumare e saper riciclare. Essere coscienti di quanto si perde e si spreca (=se desperdicia) nel consumo degli alimenti. Secondo le stime della Fao, va buttato circa 1,3 miliardi di tonnellate all’anno di cibo. Si stima inoltre che in Europa e Nord-America sia di 95-115 kg/ anno pro capite, mentre in Africa sub-sahariana e nel Sud / Sud-Est asiatico sia di soli 6-11 kg/ anno. Dobbiamo imparare a sprecare meno.
Dobbiamo raggiungere la Sufficienza:
 MENO spreco (=menos desperdicio), PIÙ ECOlogia UGUALE a SUFFICIENZA. 
Trasformare lo spreco in risorsa(=transformar el desperdicio en recursos)  è l'obbiettivo di http://www.lastminutemarket.it/
una società spin-off dell'Università di Bologna che sviluppa progetti territoriali volti al recupero dei beni invenduti a favore di enti caritativi.
La trasmissione televisiva Superquark ha realizzato un servizio intitolato Mangiarifiuti (=comebasura), dedicato proprio all’esperienza di Last Minute Market. Clicca qui per vederlo.




 

Nessun commento:

Posta un commento