Cerca nel blog

mercoledì 17 aprile 2013

Baricco, Tornatore e Morricone

Per gli alunni d'italiano che hanno letto Novecento di Alessandro Baricco, ecco il film basato su quel monologo teatrale: La leggenda del pianista sull'oceano (clicca sopra) di Giuseppe Tornatore e con la colonna sonora di Ennio Morricone

Trovato in fasce il 1° gennaio 1900 a bordo del transatlantico Virginian, T.D. Lemmons detto Novecento cresce sulla nave, impara a suonare il piano, diventa l'attrazione dell'orchestra di bordo e non ne scende mai. Quando la nave in disuso sta per essere demolita con la dinamite il suo amico Max  è convinto che Novecento sia ancora a bordo e si ostina a cercarlo.
Il collante della narrazione è la musica di Ennio Morricone, impegnato al meglio della sua forma. Soltanto una traccia di romance: il breve incontro con una ragazza angelicale (incontro che non troviamo nel libro). Film epico dalle molte bellezze (la sala-macchine; il pianoforte che pattina nella tempesta; la sfida musicale con Jelly Roll Morton...), così ricco a livello metaforico da prestarsi a più chiavi di lettura, non si sottrae all'accusa di ridondanza ripetitiva, specialmente nell'ultima mezz'ora.
Buona visione!

Nessun commento:

Posta un commento